Schermata 2020-11-26 alle 17.39.33.png

In un anno così difficile siamo orgogliosi di confermare la Stella Michelin anche per il 2021!

Grazie a tutti i nostri clienti per averci sempre supportato in questi mesi duri, non vediamo l'ora di poter finalmente riaprire ed accogliervi con il sorriso ed entusiasmo di sempre!

Una Forchetta

In una location di prestigio quale una villa nobiliare del 1850 in centro città, immersa in un bellissimo parco annesso, in quella che un tempo fungeva da cantina, il trentenne romano Alessandro Proietti Refrigeri - forte di grandi esperienze - sa esaltare il contesto con una cucina raffinata e contemporanea che si discosta volutamente dal territorio. 

Lo chef è bravo nel mixare stili e ingredienti, senza frontiere, ferma restando la chiara matrice italiana e una mano particolarmente felice sul vegetale. La tensione positiva non cala dagli amuse bouche alla piccola pasticceria. Cantina dotata e piacevole bar a fianco del ristorante, che ha un elegante spazio all'aperto.

Gambero Rosso 2021

Ristoranti d'Italia

guida-lombardia-2021-articolo.jpg

Una Forchetta

In una location di prestigio quale una villa nobiliare del 1850 in centro città, immersa in un bellissimo parco annesso, in quella che un tempo fungeva da cantina, il trentenne romano Alessandro Proietti Refrigeri - forte di grandi esperienze - sa esaltare il contesto con una cucina raffinata e contemporanea che si discosta volutamente dal territorio. 

Lo chef è bravo nel mixare stili e ingredienti, senza frontiere, ferma restando la chiara matrice italiana e una mano particolarmente felice sul vegetale. La tensione positiva non cala dagli amuse bouche alla piccola pasticceria. Cantina dotata e piacevole bar a fianco del ristorante, che ha un elegante spazio all'aperto.

Gambero Rosso 2021

Milano e il meglio della Lombardia

Un Cappello

Nuovo cambio della guardia ai fornelli di questo raffinato locale, sito in una storica dimora nobiliare nel cuore di Stradella. L'attuale cuoco è approdato qui con ambiziosi progetti culinari, frutto di importanti esperienze, anche internazionali. La "mission" è scuotere la classica cucina dell'Oltrepò Pavese con piatti dal personale tocco creativo, che si distinguono per particolare ricerca negli accostamenti.

Qualche esempio? Uovo con carciofo, patate e zafferano; gnocchi di ortica con sgombro arrosto; maialino con bietolone acide e quinoa. Cantina di buon livello. In aggiunta alla degustazione fissa "Oltre i Vegetali" (sei portate a 65 €), ci sono due menù a scelta dello chef con cinque e otto portate rispettivamente a 55 e 85 €. Alla carta sui 65.

Le Guide de l'Espresso 2020

I Ristoranti e i Vini d'Italia